Principali compiti e funzioni

 

Il Consiglio di Istituto approva gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola; delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico.


Spetta al consiglio l’adozione dei regolamenti interno dell’istituto, l’acquisto, il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola, la decisione in merito alla partecipazione dell’istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali.
Fatte salve le competenze del collegio dei docenti e dei consigli di classe, ha potere deliberante sull’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio, per quanto riguarda i compiti e le funzioni che l’autonomia scolastica attribuisce alle singole scuole.


In particolare, approva il Piano dell’offerta formativa elaborato dal collegio dei docenti.


Inoltre il consiglio di istituto indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei docenti alle stesse, e al coordinamento organizzativo dei consigli di classe; esprime parere sull’andamento generale, didattico ed amministrativo dell’istituto, stabilisce i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.”

 

Prendono parte al Consiglio di istituto il Dirigente Scolastico, 8 docenti, 4 genitori e 4 studenti regolarmente eletti. La partecipazione al Consiglio d’Istituto è elettiva, ma priva di qualsiasi retribuzione. Non è prevista la presentazione di alcun curriculum per essere eleggibili, né da parte della componente docenti, né per i genitori degli studenti che svolgono il compito di rappresentanza delle famiglie.

 

 

Link Utili

Torna all'inizio del contenuto